testata


Foto di Anna Galluzzi
Anna Galluzzi

Biblioteca del Senato della Repubblica
Le mille e una aspettativa: i bibliotecari pubblici di fronte al mondo che cambia



L'intervento costituisce l'avvio di una riflessione che sarà sviluppata più ampiamente nei prossimi mesi a partire da una ricerca che verrà svolta insieme a Chiara Faggiolani. La ricerca ha lo scopo di fare emergere tendenze, aspettative e bisogni comuni relativi alle nuove sedi bibliotecarie ad ampio spettro e bassa soglia, sempre più "luogo di approdo di numerose "derive urbane" e di emersione di una domanda sociale, più o meno latente, presente nel territorio". I bibliotecari sono dunque chiamati a interpretare, oltre a quelli tradizionali, ruoli sempre più ampi e diversificati: attivi social manager, esperti di tecnologie per la gestione e l'utilizzo degli ebook, collaboratori di Wikipedia, animatori culturali a tutto tondo, gestori di makerspaces, facilitatori dell'apprendimento e della creazione di conoscenza, formatori nell'ambito della digital and information literacy, attori del welfare sociale nei servizi legati all'occupazione, alla salute, agli immigrati. L'esito è un senso di inadeguatezza e di spaesamento in alcuni casi, ovvero una scelta basata su propensioni e preferenze individuali in altri. La sfida è capire fin dove si possono ampliare i margini delle competenze del bibliotecario pubblico e da che punto in poi bisogna ragionare sulla complementarità e la compresenza di figure professionali differenti, in un generale ripensamento del welfare locale e dell'uso degli spazi bibliotecari.
 

 
Anna Galluzzi lavora presso la Biblioteca del Senato della Repubblica. È stata inoltre professore a contratto di "Biblioteconomia" e "Management delle biblioteche" presso l'Università di Roma "La Sapienza", nonché docente in corsi di formazione per bibliotecari e relatrice in diversi convegni nazionali e internazionali.
Tra le sue pubblicazioni, oltre a numerosi articoli e recensioni comparsi su riviste italiane e straniere di biblioteconomia, i seguenti volumi: La valutazione delle biblioteche pubbliche (Olschki, 1999), Biblioteche e cooperazione (Editrice Bibliografica, 2004), Biblioteche per la città (Carocci, 2009), Libraries and public perception (Chandos Publishing, 2014).


News



    In collaborazione con:  
Regione Lombardia. Istruzione, formazione e cultura  Comune di Milano- Biblioteche Biblioteche oggi. Mensile di informazione e dibattito   AIB (Associazione Italiana Biblioteche) Goethe Institut Mailand United States Embassy to Italy Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori AIE Biblioteca Europea di Informazione e Cultura Fondazione Stelline Associazione Biblioteche oggi