testata
expo 2015


Foto di Massimiliano Carloni
Massimiliano Carloni

Strategic Business Manager, Thomson Reuters
Metodi per monitorare l’utilizzo delle riviste elettroniche e gestire le collezioni di dati della ricerca
 



 
Le biblioteche digitali si trovano a dover affrontare il problema di come monitorare l’utilizzo delle proprie collezioni in modo organico e preciso, e spesso fra le risorse disponibili si aggiungono anche data repositories – collezioni di dati della ricerca non (ancora) elaborati in pubblicazioni.
Rispetto ai data repositories, inoltre, è interessante cogliere il collegamento con il fatto che questi dati sono sempre più sotto osservazione anche da parte degli organi nazionali di valutazione (segnatamente ANVUR) e potrebbero essere uno fra gli strumenti utilizzabili per fare una valutazione della produzione scientifica nelle scienze umane e sociali.
Siccome le biblioteche si sentono sempre più coinvolte anche nel compito di fornire dati organici da analizzare, riscoprire un loro ruolo anche a questo livello potrebbe essere particolarmente interessante.
 

News



    In collaborazione con:  
Regione Lombardia. Istruzione, formazione e cultura  Comune di Milano- Biblioteche Città del libro Biblioteche oggi. Mensile di informazione e dibattito   AIB (Associazione Italiana Biblioteche) Goethe Institut Mailand United States Embassy to Italy Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori AIE Biblioteca Europea di Informazione e Cultura Fondazione Stelline Associazione Biblioteche oggi