testata


 
Foto di Maurizio Lana
Maurizio Lana

Università degli studi del Piemonte Orientale
Information literacy e accesso aperto



L'Accesso Aperto fu inizialmente concepito non solo per i ricercatori ma anche per il lettore non specialista, poi questa prospettiva ha progressivamente perso importanza. Il movimento per l'Information Literacy vuole portare i cittadini a (ri)conoscere e usare le fonti di informazione affidabili ma la quantità di informazione accessibile solo a pagamento è ancora grande. Le linee di sviluppo dell'Accesso Aperto e dell'Information Literacy sono quindi in certo modo complementari: l'Information Literacy ha bisogno dell'Accesso Aperto perché i cittadini possano accedere liberamente ad informazione di alta qualità mentre l'Accesso Aperto realizza davvero il suo scopo quando è concepito non solo per i ricercatori (come nell'aristocratica visione iniziale) ma per l'intera società.
 

 
Maurizio Lana insegna Scienza della biblioteca e dell'informazione all'Università degli Studi del Piemonte Orientale. Ha progettato e condirige la Biblioteca digitale del Latino tardo (www.digiliblt.uniupo.it). Fa parte del comitato direttivo di ADHO, l'associazione internazionale delle organizzazioni di digital humanities, e ha fatto parte del comitato direttivo di EADH e AIUCD, associazioni europea e italiana di digital humanities. È autore di Biblioteche digitali. Un'introduzione. In precedenza ha condotto studi di attribuzione con metodi matematici su articoli anonimi ascrivibili ad Antonio Gramsci; e ha diretto un progetto di ricerca (geolat) che ha prodotto un'ontologia che descrive la conoscenza geografica contenuti nei testi classici.


News




Per essere sempre aggiornato iscriviti alla newsletter
 
    In collaborazione con:
Regione Lombardia. Biblioteche e archivi Comune di Milano - Biblioteche Biblioteche oggi. Mensile di informazione e dibattito   AIB (Associazione Italiana Biblioteche) United States Embassy to Italy Goethe Institut Mailand Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori AIE Biblioteca Europea di Informazione e Cultura GIDIF-RBM avi Fondazione Stelline