testata


Foto di Maria Stella Rasetti
Maria Stella Rasetti

Direttrice della Biblioteca San Giorgio di Pistoia
"Be stupid!": nuove sfide per i bibliotecari all'epoca della biblioteca aperta



Riprendendo il claim di una fortunatissima campagna pubblicitaria della casa di moda Diesel, fondata e portata al successo planetario da uno "stupido" d'eccezione come Renzo Rosso, questo intervento si propone di offrire un punto di vista controcorrente sul futuro delle biblioteche, prendendo le mosse da una considerazione sgradevole ma veritiera: finora ciò che abbiamo fatto per accrescere la base sociale della biblioteca, avvicinare le persone all'uso dei servizi, evidenziare il valore sociale del nostro lavoro non ha gran che funzionato. Evidentemente i paradigmi che abbiamo impiegato non sono risultati abbastanza efficaci da garantire ai nostri istituti quel successo che pure sembrerebbero meritare, almeno in alcuni casi. E allora bisogna tirare fuori il coraggio, riporre gli attrezzi che non funzionano più (o non hanno mai funzionato), e sfidare le convenzioni, correre rischi, usare nuovi strumenti, come la passione e l'istinto, anche se mai e poi mai avremmo pensato di doverli utilizzare in ambito professionale. L'importante è non lasciarsi frenare dalla paura di sbagliare: comunque vada, ci conforta il fatto che chi ha seguito finora il canone biblioteconomico non ha avuto fortuna. Che non sia arrivato il momento, dunque, di mettere la biblioteconomia a testa in giù, e partire finalmente col mettere al centro di tutto le persone e le loro storie? Forse. Chissà. Ma almeno proviamoci.
 

News



    In collaborazione con:  
Regione Lombardia. Istruzione, formazione e cultura  Comune di Milano- Biblioteche Biblioteche oggi. Mensile di informazione e dibattito   AIB (Associazione Italiana Biblioteche) Goethe Institut Mailand United States Embassy to Italy Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori AIE Biblioteca Europea di Informazione e Cultura avi Fondazione Stelline Associazione Biblioteche oggi